Il gelo e la neve sta per arrivare e proprio per questo, moltissime persone hanno deciso di utilizzare il camino. Ma lo sapete che esiste un metodo per pulirlo a fondo? Con questo rimedio sarà pulito e brillante: scopriamo di più.

Non c’è niente di più bello di una fantastica sera d’inverno con degli amici e un camino acceso. Ma bisogna mettere in conto che se lo volete utilizzare, è necessario occuparsi anche della manutenzione. E’ fondamentale, perché se non viene pulito spesso, potrebbe non funzionare alla perfezione e potreste avere problemi con il riscaldamento. Come possiamo pulirlo a fondo? Esiste un metodo fantastico che ottimizzerà anche i tempi: scopriamo di più.

Pulire il camino: ecco come fare

Se il camino non viene pulito in modo corretto, potrebbero sorgere diversi problemi, non solo alla casa, ma anche alla salute. Ovviamente, diverse soluzioni possono esserci d’aiuto, ma serve comunque un po’ di olio di gomito per pulirlo perfettamente tutto a fondo.

Come ben sapete, dopo l’utilizzo del camino, bisogna levare tutta la cenere e la fuliggine. Per fare questa operazione munitevi di guanti per proteggervi dalla polvere e cercate di allontanare tutto ciò che potrebbe sporcarsi. Successivamente, munitevi di scopa e paletta, per eliminare tutta la cenere all’interno del camino e buttatela nella spazzatura, precisamente nei rifiuti organici.

Cenere del camino

Questo è solamente il primo passo per eliminare la sporcizia dal camino. Per pulirlo a fondo vi servirà svolgere un procedimento facile e veloce. In questo modo, otterrete un risultato veramente grandioso: scopriamo di più.

Il procedimento per pulire il camino: tutti i dettagli

Per pulire il camino in modo corretto, dovrete mettere in pratica alcuni accorgimenti. Ad esempio, è sempre meglio spargere un po’ di sale sulla legna, in questo modo non produrrete più tanta fuliggine ed eliminare la cenere sarà molto più facile.

Invece, per pulire la canna fumaria, vi servirà una spazzola che dovrete bagnare con acqua e aceto. Quest’ultimo elemento ha delle proprietà sgrassanti e pulenti, infatti, viene utilizzato nella maggior parte delle faccende domestiche.

Camino acceso

Ricordatevi di pulire la canna fumaria di frequente, perché se non viene mantenuta in maniera corretta, potrebbe anche compromettere il funzionamento del camino e quindi del riscaldamento. Dopo questa operazione, sciacquate la canna fumaria con acqua e vedrete sin da subito l’incredibile risultato.

Se non avete l’aceto a disposizione, potreste utilizzare anche tre cucchiai di detersivo liquido per piatti e 100 grammi di bicarbonato di sodio. Mescolate questi due ingredienti in una ciotolina e otterrete un composto fantastico che vi aiuterà ad eliminare tutte le incrostazioni, ovviamente, utilizzate sempre una spazzola. Con questo rimedio, avrete un camino pulito e splendente in poche mosse. Inoltre, risparmierete tantissimi soldi.